Azienda

...MARTIGNANI-Italia dal 1958...

Ieri pioniere, oggi protagonista internazionale per l’uso sostenibile dei fitofarmaci

La MARTIGNANI è nota per aver sviluppato nel corso degli anni le più importanti innovazioni per l’uso sostenibile dei fitofarmaci a partire dal 1958, quando introdusse in Italia la tecnica applicativa del basso volume d’ acqua, grazie al lancio dei primi nebulizzatori pneumatici.

Innovazioni che, sottoposte di regola a test universitari in campo con risultati fitoiatrici pubblicati, sono state premiate nell’ambito dei più importanti concorsi internazionali per Novità Tecniche, creando poi tendenza presso gli altri costruttori.

Dopo oltre 50 anni di attività, i Nebulizzatori dell’azienda romagnola, specie dopo aver introdotto per prima in Europa (1981) la carica elettrostatica delle microgocce, si sono affermati presso le migliori aziende frutti-vinicole italiane e di altri 70 Paesi, comprese le maggiori multinazionali dell’agroalimentare.

Questo per la loro particolare efficacia nei trattamenti con miscele concentrate fino a 10 volte, con risparmi fino al 90% di acqua, 60/70% di tempo-manodopera, 30% di prodotto chimico, senza nessun gocciolamento a terra, senza carica elettrostatica, ma fino al 50% con questa, grazie al conseguente abbattimento anche delle perdite per deriva nell’aria.
L’altro importante effetto della carica elettrostatica è l’assenza di residui chimici indesiderati sui raccolti, infatti, le microgocce polarizzate, respingendosi tra loro perché cariche dello stesso segno, mentre vengono attratte dalla vegetazione di segno contrario, si depositano con incredibile uniformità senza il minimo accumulo di principio attivo.

Pochi sanno che:

• Con le miscele concentrate 10 volte è possibile intervenire con pieno risultato anche quando la vegetazione è coperta di rugiada mattutina o appena cessata la pioggia

• Quando si devono trattare pochi ettari di diverse culture, è vantaggioso utilizzare miscele concentrate; in tal caso l’esperienza di oltre mezzo secolo ha confermato piena efficacia applicando una miscela normale ridotta del 40-50% pura senza carica elettrostatica, poiché anche con maggiori volumi d’acqua il liquido viene sempre nebulizzato effettuando una vera e propria uniforme bagnatura della vegetazione senza alcun gocciolamento a terra e con ridottissime perdite per deriva, grazie ad un conseguente aumento di diametro delle goccioline.

La cosa assume ancora maggior importanza per l’ agricoltura biologica e biodinamica.

Provvidenziali risultano infatti i seguenti vantaggi del sistema:

• Nebulizzazione perfetta ed uniforme di qualsiasi miscela liquida concentrata o normale di prodotti naturali (come poltiglia bordolese classica), biologici e microbiologici (come Bacillus Thuringiensis), polisolfuri “polisenio” in formulati liquidi originali, con l’aggiunta di un basso volume di acqua di diluzione.

• Nessun problema di occlusione o usura di ugelli

• Funzionamento a bassa pressione di liquido (1.5 bar) per distribuire da 50 a 2000 l/ha senza alcun cambio di ugelli o piastrine, grazie ai

• Dosatori di precisione a scala graduata inox a regolazione istantanea

• Utilizzo di una pompa centrifuga inox e di ugelli speciali a largo passaggio (4 mm)

L’altra importante novità, specie per le imprese biologiche e biodinamiche, èl'impolveratrice elettrostatica MARTIGNANI ( V.2 Test universitari 2003 e 2007), premio Novità Tecnica Eima 2014, la quale, data la netta riduzione delle perdite nell’ambiente, può essere impiegata in tutte le ore del giorno anche dove l’uso delle normali impolveratrici è consentito solo di primo mattino o in notturna.

Dopo quanto esposto, se si aggiunge che i Nebulizzatori Martignani si sono affermati anche nei trattamenti a Bassissimo e Ultra Basso Volume (V. il successo dei 30/50 l/ha su milioni di ettari di alberi di banane), è lecito oggi definire l’azienda:

La numero uno del volume variabile elettrostatico

Le principali tappe del successo

I primi Nebulizzatori furono fabbricati a Wadenoijen-Olanda e commercializzati con il marchio B.M.B

1946

I Primi Nebulizzatori Pneumatici a Basso Volume al mondo furono prodotti a Wadenoijen-Olanda e commercializzati con il marchio Kiekens Dekker System poi brevettati in 23 paesi nel mondo

1947

Venne fondata una nuova società denominata Kiekens Whirlwind Holland NV (KWH) e da allora sia la gamma B.M.B. che Kiekens Dekker System fu commercializzata con il nuovo marchio unificato KWH

1955

Martignani inizia la promozione e vendita dei Nebulizzatori Pneumatici KWH a livello regionale

1958

Viene prodotto in Olanda da KWH, primo al mondo, il Nebulizzatore a Disco Rotativo Mod. "BORA" (Brevetto internazionale) azionato da motore a pistone Rotante "Wankel"

1968

KWH cambia il suo nome "ufficiale" in KWH Whirlwind Holland BV ed i marchi KWH, Whirlwind e Windmill furono da allora utilizzati per commercializzare i prodotti KWH in vari paesi del mondo

1969

Martignani inizia la costruzione dei Nebulizzatori Pneumatici KWH System su licenza della KWH-Olanda

1972

Medaglia d'oro al concorso Novità Tecniche U.M.A. Fieragricola di Verona (Italia) per il Mod. B-120 "ALBATROS", primo Nebulizzatore a barra pneumatica orizzontale apparso sul mercato mondiale

1975

Viene prodotto il PRIMO NEBULIZZATORE al mondo con flussi orizzontali o tangenziali antideriva

1976

Primo Premio al concorso E.N.P.I. (Italia) per il Nebulizzatore Pneumatico B-612 3/P semiportato per la garanzia di produttività e sicurezza in terreni declivi

1978

Viene presentato da MARTIGNANI in Italia il primo Nebulizzatore Pneumatico-Elettrostatico prodotto in Europa

1981

Medaglia d'argento al concorso "AGRITAB" (Perugia-Italia) per il Nebulizzatore Pneumatico-Elettrostatico Martignani B-612 "PHANTOM"

1985

Medaglia d'Argento al concorso Novità Tecniche Fiera "SIMA" di Parigi (Francia) per Nebulizzatore Pneumatico "Martignani" a cariche elettrostatiche

1986

Medaglia d'oro al concorso UNACOMA Novità Tecniche EIMA-Bologna (Italia) per il Mod. Martignani B-612 ELECTROSTATIC-TURBO 3

1988

Medaglia d'oro al concorso Novità Tecnologiche Fieragricola di Verona (Italia) per il Nebulizzatore Pneumatico a cariche Elettrostatiche mod. Martignani Turbo 2 H.T.S.

1991

Spiga d'argento Nuove Tecnologie alla mostra "AGRIBEX '92" di Bruxelles (Belgio) per Nebulizzatore Pneumatico a cariche Elettrostatiche

1992

Medaglia d'oro al concorso Novità Tecnologiche Fieragricola di Verona (Italia) per il Nebulizzatore Pneumatico a barra pneumatica modulabile "Martignani MULTI-FLOW"

1994

Alle soglie del nuovo millennio MARTIGNANI srl e KWH Whirlwind BV hanno unito le loro forze e creato KWH International srl allo scopo di promuovere e vendere in tutto il mondo i propri Nebulizzatori Pneumatici

1999

Medaglia d'argento al concorso "Qualità" - Fieragricola di Verona (Italia) per il Nebulizzatore Pneumatico-Elettrostatico "Martignani" Turbo 3 Junior

2004

Medaglia d'oro al concorso Novità Tecniche - EIMA Bologna (Italia) per Impolveratrice Pneumatica a Carica Elettrostatica. ...oggigiorno i Nebulizzatori Pneumatici-Elettrostatici Martignani Electrostatic Spray System sono ampiamente apprezzati per la loro straordinaria efficienza in oltre 40 paesi nel mondo

2004

Premiato "New Technology "al concorso Novità Tecniche Fiera "SIMEI-ENOVITIS" di Milano (Italia) per Nebulizzatore Pneumatico Elettrostatico con schermi anti deriva Martignani "Duo Wing Jet"

2013

Il Premio Innovation Challenge Enovitis in Campo 2014 al Nebulizzatore Duo Wing Jet Collina
Premiato nell'ambito del Concorso Novità Tecniche EIMA 2014 con il riconoscimento di Novità Tecnica
Nebulizzatore antideriva Duo Wing Jet Collina, nuova versione del sistema elettrostatico con recupero senza riciclo adatta a terreni declivi: facilita notevolmente l'utilizzo in aree collinari della tecnologia del recupero dando un forte contributo alla sostenibilità ambientale

2014

Le 3 Stelle di Fieragricola al Nebulizzatore Agricolo M 612 Multiflow – Sudtirol 2015
Concorso Novità Tecniche EIMA 2016: pluripremiato il nostro M612 MULTIFLOW "Sudtirol 2015"
Medaglia d'Argento per il Nebulizzatore Agricolo Martignani M-612 Südtirol - Macfrut Innovation Award

2016